Workshop “Interrogare la natura”

On 08/11/2011 by Nicola Focci

Sono appena rientrato dal workshop “Interrogare la natura”, organizzato da Fondazione Fotografia, e con docente Luca Andreoni.

Ci siamo isolati dal mondo (è proprio il caso di dirlo) per due giorni nella magnifica cornice del Lago Santo Modenese (altitudine 1500m), magistralmente ospitati dal Rifugio Marchetti.

Si trattava del primo workshop per me, ed è stata un’esperienza tanto intensa quanto foriera di confronto ed arricchimento.

Oltre ad essere un ottimo fotografo, Luca è anche un fantastico docente, animato da grande passione in ciò che fa, e in grado di trasmettere questo “fuoco” anche ai suoi discenti.

Non sono mancati – anche per me – i momenti di messa in discussione e “osservazione dentro di sé”, utilissimi per maturare e rivedere criticamente il proprio lavoro.

Paradossalmente, il maltempo (ha piovuto per gran parte dei due giorni) ha fatto sì che le situazioni d’aula si facessero comunque più intense e prolifiche. Infondo, non eravamo certo andati là per scattare cartoline del lago: quello, possiamo farlo anche per conto nostro.

Memorabile la prima sera di “lettura portfolio”, quando ci siamo ritirati nelle camere alle 01:40am!

Fantastiche le lezioni storiografiche di Luca, utili per capire “da dove proviene” la fotografia di natura, e “in quale direzione sta andando”. E’ un po’ come mettere il naso fuori dal proprio igloo.

Nessuno comunque s’è lamentato quando – la mattina del secondo giorno – Giove Pluvio s’è concesso due ore di pausa, e ci ha permesso di uscire dal rifugio con le nostre fotocamere!

Di questa esperienza mi resterà sicuramente un ottimo ricordo, sia in termini umani (Luca è una persona disponibilissima, e tutto il gruppo era meraviglioso) che di contenuti (tanti concetti da metabolizzare e sui quali “darci dentro”).

Gallery Flickr:

https://www.flickr.com/photos/nicola70/sets/72157628015173627/

Tech

Foto a colori: Canon EOS 40D con Canon EF 17-40 f/4 L e Tokina 11-16 f/2.8, post produzione con Adobe Lightroom.

Foto in bianco e nero: Yashica FX-3 Super 2000 con Carl Zeiss Planar 50 f/1.7, pellicole Kodak 400TX e TMax 400, sviuppo in ID11, scansione con Minolta Dimage Scan Dual III.

Lascia un commento