SOS Terme Alte

On 12/07/2012 by Nicola Focci

Il leone, simbolo delle Terme di Porretta

Sabato 7 Luglio sono andato a realizzare una seduta di scatti presso le Terme Alte di Porretta (BO), in accordo con il comitato “SOS Terme Alte” che persegue la sensibilizzazione pubblica sul degrado in cui versa il complesso.

Lo stabilimento delle Terme Alte risale all’inizio del secolo scorso, anche se lo sfruttamento delle acque curative è molto più antico (epoca medioevale se non addirittura romana). Questo articolo riporta in modo esaustivo una storia ormai millenaria.

Le Terme Alte agli inizi del secolo scorso

Il complesso delle Terme Alte si presenta oggi alquanto degradato, con alcune problematiche gravi quali crolli a parte del tetto e infiltrazioni pericolose nelle strutture. Si tratta di uno splendido complesso in stile Liberty, che non merita l’attuale situazione di lento degrado e crollo sotto occhi indifferenti.

Ancora una vista del complesso

Vera perla nell’ambito di questo complesso, ma purtroppo analogamente in condizioni di degrado, è il cosiddetto “Grottino di Chini”: una sala bibita decorata da splendide maioliche e realizzata da Galileo Chini, uno dei più importanti artisti del Liberty italiano.

Il "Grottino del Chini" oggi

Il mio “apporto fotografico” è destinato a fornire alcuni scatti al comitato “SOS Terme Alte” come ausilio alla loro opera di sensibilizzazione.

I volontari del "Comitato SOS Terme Alte" al lavoro

L’intera galleria è visualizzabile sul mio Flickr.

Tech

Le foto sono state scattate col mio corredo DSRL (Canon EOS 40D, Canon EF 17-40 f/4 L, Canon EF 50 f/1.8 I, Tokina 11-16 f/2.8) e sviluppate con DxO Optics Pro.

Lascia un commento