Revisione degli obiettivi 2013

On 27/12/2013 by Nicola Focci

Bologna, ponteggi della Basilica di San Petronio, Ottobre 2011

Il 15 Dicembre dell’anno scorso avevo stilato un elenco di personali “obiettivi fotografici per il 2013“.

Era la prima volta che facevo una cosa del genere… ed è quindi giunto il momento di verificare se li ho perseguiti!

Obiettivo n°1: “Decidere cosa fare del sito personale: un portfolio rappresentativo/statico, o un blog mantenuto regolarmente”

Conseguito.

Un anno fa avevo le idee meno chiare sul senso e lo scopo di questo sito.

Nel corso di questi mesi ho invece strutturato e regolarizzato le mie pubblicazioni sul blog, che sono una parte importante di nicolafocci.com, e non sostituirei mai con una pura  vetrina (che comunque è necessaria).

Adoro scrivere e comunicare!

Obiettivo n°2: “Implementare il progetto ‘Preghiera Semplice’ (almeno sino alla fase di proposizione a terzi)”

Non conseguito.

Si trattava di un progetto nel quale ero mentalmente coinvolto un anno fa, e riguardava la Preghiera Semplice, ovvero una trasposizione in immagini (ovviamente concettuali) della stessa.

Ma in seguito non mi sono sentito ancora pronto per seguire una direzione precisa, quindi ho lasciato che i progetti nascessero da sé.

Assisi, Certosa Bologna, Berlino, Via Cracovia Bologna, San Francisco, Arizona, Utah… di cose in questo 2013 ne ho fatte, ma non “Preghiera Semplice”. Che, per ora, resta… in ghiacciaia.

Obiettivo n°3: “Fare almeno 3 sedute di stampa in camera oscura al mese, fino alla sosta estiva”

Conseguito.

Lo scopo di questo obiettivo era quello di “forzarmi” a costruire una prassi, a familiarizzare con la ricerca del tempo necessario, a combattere la mia atavica pigrizia.

Non era quindi quello di “produrre più stampe”, quanto di abituarmi alla giusta mentalità.

Ci sono riuscito, ed ho mantenuto il ritmo previsto, anzi andando spesso oltre.

Obiettivo n°4: “Ultimare l’e-book sulla fotografia analogica”

Conseguito.

“Manuale del bianco e nero analogico” è disponibile come e-book su Amazon dalla metà di questo mese.

Obiettivo n°5: “Fare biglietti natalizi su 10×15 per il Natale 2013”

Non conseguito.

La mia idea era quella di riprendere l’uso dei biglietto di auguri cartaceo da inviare a mezzo posta ai parenti e gli amici più stretti: una mia stampa su carta baritata di un’immagine ad hoc, corredata da una bella frase.

Qui, purtroppo, ha vinto la famigerata pigrizia…

Consuntivo

Nel complesso, sono soddisfatto.

Ho conseguito 3 obiettivi su 5, e comunque ho fatto altre cose, sebbene non sia stato un anno facile sul piano personale. Infatti in estate ho avuto una piccola crisi mentale che mi ha tolto stimoli e mi ha frenato… ma penso di esserne uscito, e quindi sono pronto per stilare gli obiettivi del 2014.

Ho ancora ben 4 giorni per pensarci! 😀

In definitiva, consiglierei a tutti di provarci, a stilare un proprio elenco. Ma con alcune avvertenze, che ho imparato sulla mia pelle:

  1. Gli obiettivi devono essere realistici (ovviamente è inutile puntare alla Luna).
  2. Gli obiettivi devono essere misurabili. “Migliorare in camera oscura” non è un obiettivo quantificabile e quindi misurabile: diventa perciò difficile determinare se sia stato conseguito o meno.
  3. Gli obiettivi devono guidare ma non vincolare (cioè devono lasciare spazio all’interiorità, come scrivevo in questo articolo). In questo senso non reputo che il mancato conseguimento del mio obiettivo n°2 sia un “fallimento”: le cose, nel tempo, possono anche cambiare.

One Response to “Revisione degli obiettivi 2013”

  • Ciao Nicola e complimenti per i risultati. E si, è un’ottima idea quella degli obiettivi che penso ti copierò. La cosa che ti invidio di più sono le tre sedute in camera oscura…. purtroppo per me non sarebbe un obiettivo realistico. Auguri per il 2014.

Lascia un commento