“IMHO”

Caption

Un immagine dal progetto “20:59:45”

È un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

IMHO è una sigla dietro la quale opero dal 2010 con Fabio Franci, appassionato di fotografia come me. Da sempre attenti alla realtà che ci circonda e desiderosi di comunicare un nostro personale punto di vista sulla stessa, io e Fabio abbiamo scelto questo acronimo (“In My Honest Opinion”, “Secondo il mio modesto parere”) per sintetizzare ciò che i nostri progetti congiunti vogliono significare: un punto di vista trasparente, privo di pregiudizi, senza pretesa di opinioni assolute, e con l’unico intento di trasmettere messaggi ed emozioni ma comunque sempre aperto a critiche e discussioni costruttive. Tre sono i progetti che, nella sin’ora breve operatività, IMHO ha implementato:

  • [2011] “La nostra New York City”, un portfolio di scatti a colore e in bianco e nero che offre una particolare visione della metropoli americana;
  • [2012] “20:19:45” (LINK), un progetto sul Museo della Memoria di Ustica, dedicato alla strage del 1980 e autorizzato dal MamBO (Museo Arte Moderna di Bologna).
  • [2014] “C’era… Oggi” (LINK), la Seconda Guerra Mondiale che si fonde a scorci contemporanei di Bologna e provincia.

Tutti i progetti sono stati presentati in mostre al pubblico (per maggiori informazioni, cliccare sui link sopra).

Tutti i progetti sono a disposizione per eventuali allestimenti futuri.


Per contatti: Nicola Focci (nicola@nicolafocci.com) o Fabio Franci (frnfba@gmail.com).


L’immagine in cima alla presente pagina ha scopo unicamente giornalistico.  Ne è vietata la riproduzione anche solo parziale, nonché l’utilizzo se non espressamente autorizzato.

Lascia un commento