22nd Ott
Rullini 127, 135, 120 (fonte: Wikimedia Commons)

Scegliere il formato della pellicola: qualità o praticità?

L’epopea della fotografia analogica – che ritengo tutt’altro che superata – ci ha regalato due formati di pellicola ancora ben commercializzati ed ampiamente disponibili: il “piccolo formato” o 135 (largo 35mm) e il “medio formato” o 120 (largo 610mm). [In questo articolo tralascio il “grande formato” perché sinceramente non ne ho esperienza… per ora!] L’enorme disponibilità […]

07th Set
Evernote Camera Roll 20150420 205627

L’inarrivabile età dello sviluppo (pellicole)

Ho sempre e fortemente sostenuto che i processi di camera oscura non sono affatto difficili o alla portata dei soli patiti del fai-da-te. Di fatto, esposizione delle pellicole, sviluppo delle stesse e stampa dei negativi sono assolutamente alla portata anche dei meno “smanettoni”. Ciononostante, lo sviluppo delle pellicole è – dei tre processi – quello […]

09th Feb
KordaFilmRollChe

Il sondaggio di Ilford sull’analogico

Il 30 Gennaio scorso, Ilford ha rilasciato i risultati di un sondaggio condotto <<tra migliaia di utenti di oltre 70 paesi>>. Il titolo era intrigante: “Qual’è la stata prima cosa che ti ha attirato nell’usare la pellicola?”. (Qui il link originale). Il sondaggio offre in effetti diversi spunti di riflessione. Vediamoli insieme (la traduzione è […]

11th Set
IMG_2851_red

Storia di uno sviluppo

Appoggio tutto sul tavolo della mia Batcaverna oscura: la pellicola 120 da sviluppare, e la tank disassemblata. Metto i guanti di cotone. Spengo la luce. Controllo di non avere al polso l’orologio con le lancette fluorescenti: ci casco sempre! Srotolo la pellicola, sino a che non arrivo a staccare la carta. Poi appoggio la pellicola […]

08th Mag
IMG_1585 (1)

Sviluppo pellicola: gli indispensabili

Noi “analogici” sappiamo bene quanto sia importante la fase di sviluppo della pellicola.  Ne parlo diffusamente nel mio libro Il Manuale del bianco e nero analogico, e la potremmo riassumere con questo diagramma*: Per la trasformazione dell’elemento in ingresso (la pellicola) nell’elemento in uscita (il negativo), occorrono mezzi (la tank, i recipienti, i prodotti chimici…) ma anche procedure […]

13th Dic
Copertina_libro_dimezzara

Il mio libro: ‘Manuale del bianco e nero analogico’

TERZA EDIZIONE RIVISTA ED ARRICCHITA! Nel libro affronto tutte le tematiche legate allo sviluppo e stampa del bianco e nero su pellicola. Credo di aver fatto un buon lavoro!, dedicato specialmente a chi vorrebbe avvicinarsi al mondo dell’analogico, o a chi ha cominciato da poco. Questi ultimi potranno trovare diverse “dritte” e trucchi, da me […]

30th Set
1

La mia camera oscura

A circa un anno di distanza riprendo in mano questo post dove descrivevo la mia “Batcaverna analogica”, aggiornandolo ed approfondendolo. Magari le mie esperienze (ed i miei settaggi) possono essere d’aiuto per chi si accinge a realizzarne una. Anzitutto, la location: ho scelto un piccolo bagno che non usavamo ed era quindi a mia disposizione. Questo […]

06th Set
foto

Pellicola e aeroporti: richiedere controlli manuali

Torno su questo argomento dopo averne già parlato poco tempo fa. Avevamo visto che, almeno secondo Kodak, gli scanner utilizzati per il bagaglio a mano non erano particolarmente pericolosi per le pellicole. Almeno sino a 400 ISO. In occasione del volo di andata per il mio viaggio negli West USA, non mi sono quindi eccessivamente preoccupato… […]

22nd Lug
Do Not Xray Label

Pellicola e aeroporti: facciamo chiarezza

E’ un grande classico, ovvero una leggenda metropolitana che spaventa chi vorrebbe approcciare alla fotografia analogica: “le apparecchiature di sicurezza degli aeroporti rovinano le pellicole con i loro raggi X”. Quindi non è possibile viaggiare col nostro prezioso supporto chimico. Premettendo che nei miei viaggi “analogici aerei” non ho mai sofferto alcun tipo di problema […]

19th Feb
SchedaSviluppoNegativi

Scheda sviluppo pellicola

Un po’ per deformazione professionale (al lavoro mi capita di farlo spesso), ho preparato alcuni moduli per facilitarmi la vita nelle operazioni di camera oscura. Quello qui sotto, ad esempio, lo uso sia come guida per lo sviluppo della pellicola, sia come registrazione storica delle condizioni relative (prodotti, temperature, ecc). Il foglio viene poi archiviato […]

10th Dic
buyfilm

10 motivi per preferire la pellicola (parte 2)

Proseguo l’articolo dopo la pubblicazione della prima parte. 6. Presto e bene non vanno insieme Non c’è dubbio che la tecnologia digitale permetta una fruizione molto più rapida: appena ho scattato, posso già vedere il risultato e poi condividerlo. Ma si tratta di un’arma a doppio taglio. E’ facile, infatti, ricadere nella sindrome dello scatto […]

28th Nov
smussi_500px

10 motivi per preferire la pellicola (parte 1)

“La nostalgia non è più quella di una volta” (Simone Signoret) Visto che questo format (“X motivi per…”) è molto di moda, mi cimento anche io. Con un punto di vista forse meno scontato rispetto ai soliti confronti in termini di megapixel. 1. La tecnologia della pellicola è matura, quella digitale no La prima fotocamera […]

02nd Mag
Lago Santo Modenese, autunno 2011

L’integralismo analoGGico

L’altra mattina mi sono recato nel negozio di una nota catena di articoli fotografici a far scorta di chimici. Avevo infatti finito sviluppo e fissaggio. Entra un tizio, si appoggia pesantemente al bancone, vede ciò che ho appena acquistato, e dice al commesso: <<Pensa te, ho cambiato casa ed ho perso la camera oscura. La […]

Pages:12»