Arizona

On 08/11/2013 by Nicola Focci

I parchi dell’Arizona hanno rappresentato un’altra importante tappa del mio viaggio agostano nel West USA.

In particolare, abbiamo visitato il Grand Canyon National Park (sia il South rim, che il North rim) e l’Antelope Canyon (situato nella riserva Navajo). Quest’ultimo lo si può vedere solamente con una visita guidata, e noi abbiamo scelto il “tour fotografico” della Overland Canyon Tours.

Il Grand Canyon è sicuramente impressionante, tanto più se si tratta della prima tappa, come nel nostro caso! Ci siamo limitati a fare alcune soste della navetta (South Rim) e l’Angel Trail (North Rim), stante il poco tempo a disposizione; ma ne vale comunque la pena.

Grand Canyon NP, North Rim

Grand Canyon NP, North Rim

Al Grand Canyon ho scattato diverse foto, ma in fase di selezione ho tenuto solamente questa. Le altre mi parevano un po’ troppo orientate al cliché.

Come scrivevo nel resoconto finale sul viaggio, è molto bella anche la statale 89 che collega i due “Rims”, se non altro perché si passa sul fiume Colorado.

Colorado River

Colorado River

L’Antelope Canyon mi ha invece lasciato sentimenti un po’ contrastanti.

Intendiamoci: è stupendo. Un luogo davvero unico.

Però avevo visto tonnellate di foto in rete… ad esempio la “candela”, che è probabilmente il punto più fotografato, e non sono riuscito ad evitarla nemmeno io: resta comunque un’immagine splendida.

Antelope Canyon, "The Candle"

Antelope Canyon, “The Candle”

Nel complesso, insomma, l’Antelope rimane imperdibile e mi è piaciuto molto, ma forse non mi ha sorpreso come speravo.

Davvero suggestivo il “Cuore”: una di quelle inquadrature che difficilmente si riescono a cogliere se non si ha una guida che te le segnala, e in questo senso è stato utile partecipare al tour fotografico:

Antelope Canyon, "The Heart"

Antelope Canyon, “The Heart”

Non mi dilungo ulteriormente su aspetti pratici dell’Antelope, avendone già parlato nel precedentemente citato post riassuntivo sul viaggio. Peccato solo che la giornata fosse di sole velato. E che io avessi sciaguratamente dimenticato in Italia il mio esposimetro Lunasix 3! Ma gli incidenti possono sempre capitare.

Il prossimo post sarà incentrato sull’Utah, dove abbiamo visto più cose, e… ovviamente scattato anche più fotografie! 😉

NOTA – Le immagini sono scansioni da stampe ai sali d’argento su carta politenata.

Lascia un commento